Meteo di Tonino


Alpi occidentali - Poco nuvoloso Alpi orientali - Parzialmente nuvoloso Prealpi occidentali - Poco nuvoloso Prealpi orientali - Parzialmente nuvoloso Pianura occidentale - Poco nuvoloso Udinese - Poco nuvoloso Costa occidentale - Poco nuvoloso Costa orientale - Poco nuvoloso Carso - Parzialmente nuvoloso Isontino - Poco nuvoloso Pianura sud-est - Parzialmente nuvoloso
TEMP. PIANURA
MIN (°C):
tra +18 e +21
MAX (°C):
tra +30 e +33
TEMP. COSTA
MIN (°C):
tra +18 e +21
MAX (°C):
tra +27 e +30
Previsione del 18-06-2018, fascia 00h - 12h
Ultimo aggiornamento del 18/06/2018 ore 04:50


Aggiornamento meteo di LUNEDI' 18 GIUGNO delle ore 08:00

                                     

Situazione e previsione generale

 

 

 

La situazione vede l'arrivo dell'anticiclone delle Azzorre, anticiclone che però avrà poco a che vedere con la figura tipica mediterranea presente soprattutto una volta, fino agli anni '90 con quelle gradevoli giornate con minime sui 14/15C e masssime sui 28/29C; avrà infatti un contributo determinante di aria di matrice subtropicale che, assieme al posizionamento dei massimi pressori oltralpe, porteranno una fase con temperature di diversi gradi al di sopra delle medie con temperature che sopratutto da martedì, mercoeldì potranno toccare e localmnete superare anche i 32/33C con picchi vicini o intorno ai 34/35C.

Questa fase molto calda durerà comunuq epochi giorni grazie allo sbilanciamento dell'anticiclone , troppo a occidente, il quale si ergerà andando a portare come conseguenza una discesa di aria più fresca dal nord Europa che dovrebbe interessarci, a meno di cambiamenti, senz'altro ancora possibili, a partire dalal fine di giovedì e nel corso del fine settimana con un tempo che diverrà instabile con piogge e anche temporali di forte intensità e un calo deciso delle temperature, ma ne riparlerò nei prossimi aggiornamenti.

 

 

 

 

Previsioni dettagliate per il FV

 

 

Lunedì 18 giugno: cielo sereno o poco nuvoloso, salvo qualche locale annuvolamento di passaggio e un caldo piuttosto secco con massime che raggiungeranno diffusamente i 31/32C con picchi localmente superiori.

Permane il rischio di un po' di instabilità nel tardo pomeriggio/sera più probabile però localmente e solo su alcune aree montuose, mentre sarà più difficile che episodi di instabilià interessino la pianura (in maniera localizzata non escluso).

 

 

 

Martedì 19: cielo sereno o poco nuvoloso con borino molto caldo specie su triestino e isontino; su alcune aree delle citate zone non escludo massime intorno a 33/34C , mentre altrove si raggiungeranno valori intorno ai 32/33C e solo localmente superiori, valori medi comunque di 4/5C o più, superiori alla media del periodo.

 

 

 

Mercoledì 20: giornata con caldo torrido, ancora piuttosto secco con valori dissusamente intorno ai 32/33C di massima che, su alcune aree dell'udinese e dell'isontino in particolare, potranno raggiungere i 34/35C.

 

 

 

Tendenza a linee generali per giovedì 21 giugno: giornata molto calda e a tratti afosa a causa dell'arrivo di correnti a tratti più umide, specie nella seconda parte della giornata; ovviamente è ancora impossibile poter stimare l'arrivo del possibile peggioramento, che comunque potrebbe giungere tra tardo pomeriggio e la sera/notte a partire dalla fascia montuosa e farsi sentire comunque con instabilità piuttosto accesa, anche nei giorni successivi, ma, ripeto, ne riparlerò a partire da mercoledì per confermare o meno questa tendenza e stabilirne il timing.

 

 

 

PS: Voglio ribadire l'importanza della lettura del testo previsionale (anche e soprattutto quella della "situazione e previsione generale", laddove spiego le varie dinamiche) e il fatto che le indicazioni grafiche siano semplicemente un ausilio che non fa alcun testo nella previsione, vista la loro genericità e il loro valore puramente indicativo, ergo anche dove vedete spesso i simboli della pioggia o del temporale questo non vuol dire che pioverà sempre ma la spiegazione dell'evoluzione meteorologica è assolutamente da ritrovare nel testo delle mie previsioni!






Leggi tutti i commenti

 
Pagina 1 di 15
  1. Dimitri 15/06/2018 15:45
    Grazie mille della risposta! Arrivati da poco a Punat e confermo vento a tratti sostenuto e qualche nuvola di sempre più rado passaggio.
  2. Tonino 15/06/2018 07:33
    Ciao Dimitri diciamo in generale che, a oggi, non ci sono grandi rischi, se non un po' di vento a tratti più sostenuto nella prima fase con un po' di variabilità e temperature abbastanza contenute, che poi, comunque, nel giro di qualche giorno torneranno a essere nuovamente pienamente estive e con valori anche piuttosto elevati per il periodo. Ovviamente come dici bene tu, non ha senso andare troppo in avanti e fare voli pindarici sul fantameteo; detto ciò, comunque l'anticiclone azzorriano comunque con contributo subtropicale dovrebbe difenderci, Croazia compresa, e anche per un bel po', tranne qualche locale fenomeno di instabilità (comunque più probabile nelle zone interne). Un caro saluto e buone ferie.
  3. Dimitri 13/06/2018 19:13
    Ciao Tonino, venerdì dovrei partire per 10-15 giorni di campeggio in Croazia fra Istria, isola di Krk e isola di Cres.....so che siamo nel fantameteo, ma....come la vedi?
  4. Tonino 13/06/2018 08:42
    Ciao Sam che piacere! In sintesi ti dico che tra giovedì e venerdì (specie giovedì) nella zona di Napoli sarà molto instabile con il rischio di qualche temporale anche di forte intensità con temperature in calo, poi, già in parte venerdì comunque ci sarà una tendenza a un miglioramento con un rialzo delle temperature nel corso del week end anche se non si può escludere qualche temporale pomeridiano, vista la permanenza in quota di un po' di aria più fresca e a tratti instabile, anche se i fenomeni saranno più probabili nelle aree più interne. Un caro saluto Sam! :-)
  5. Sam 12/06/2018 07:04
    Ciao Tonino! Che tempo troveró a Napoli da giovedí 14.06 a domenica 17.06? Grazie mille e W te! Baciuzzo!
  6. Chiara 11/06/2018 13:22
    Ottimo! Come sempre sei molto esauriente!! Continua così
  7. Tonino 11/06/2018 12:18
    Ciao Chiara, stando all'analisi di oggi, la fase peggiore dovrebbe terminare giovedì, poi tempo in miglioramento anche se ci sarà della residua instabilità, con temperature in ripresa ma non eccessivamente elevate, tutt'altro; da seguire domenica, visto che potrebbe giungere un'altro fronte con peggioramento ma è davvero troppo presto per parlarne ora. Segui i prossimi aggiornamenti da mercoledì in poi, ovviamente per il week end quello decisivo sarà quello di venerdì mattina, però a oggi queste le info (e non poche) che ti posso dare come linea di tendenza, un caro saluto :-)
  8. Chiara 11/06/2018 11:53
    Ciao Tonino! Dovrei prenotare ombrellone x week end lungo a Lignano. So che è presto ma Che ne dici? Butterò via soldi o il tempo migliorerà? Grazie 1000! Chiara
  9. Emanuele 08/06/2018 14:36
    Grazie mille! :-)
  10. Tonino 08/06/2018 11:38
    Ciao Emanuele, purtroppo la nostra orografia non permette grandi e lunghe fasi secche e stabili, in quanto queste erano molto più frequenti una volta, quando avevamo anche nei mesi estivi la presenza più stabile dell'anticiclone delle azzorre e frequenti fronti freddi atlantici i quali, una volta passati, erano seguiti sempre da correnti più fresche e secche che duravano diversi giorni e poi venivano sostituite dall'alta pressione con aria più calda e a tratti afosa ma non certo come accade nelle ultime estati. Adesso queste configurazioni sono comunque meno frequenti e abbiamo più spesso promontori di alta pressione di matrice subtropicale con un contributo di aria molto calda dall'africa, aria calda che, passando sopra i nostri mari, già molto caldi per il periodo e con temperature ormai tropicali, acquasta moltissima umidità e giunge sulle nostre coste e pianure già molto umida e con ulteriore umidità che già di loro producono le nostre pianure, insomma, caldo e afa molto più intensi e frequenti negli ultimi 15/20 anni circa, seppur non mancessero una volta ma molto più lievi e comunque meno frequenti. Basti pensare agli ultimi 2 mesi, aprile e maggio su livelli record di caldo, mai visti a livello bimestrale, sono lontane anni luc e le nostre primavere fresche/fredde e molto piovose.... un caro saluto Emanuele ;-)


Pagina 1 di 15

Scrivi cosa ne pensi





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Accetto