Meteo di Tonino


Alpi occidentali - Parzialmente nuvoloso Alpi orientali - Parzialmente nuvoloso Prealpi occidentali - Parzialmente nuvoloso Prealpi orientali - Parzialmente nuvoloso Pianura occidentale - Poco nuvoloso Udinese - Poco nuvoloso Costa occidentale - Poco nuvoloso Costa orientale - Poco nuvoloso Carso - Vento forte Isontino - Poco nuvoloso Pianura sud-est - Parzialmente nuvoloso
TEMP. PIANURA
MIN (°C):
tra 0 e +3
MAX (°C):
tra +6 e +9
TEMP. COSTA
MIN (°C):
tra +3 e +6
MAX (°C):
tra +6 e +9
Previsione del 14-12-2018, fascia 12h - 24h
Ultimo aggiornamento del 14/12/2018 ore 08:49


Inverno

Aggiornamento meteo di venerdì 14 dicembre delle ore 08:30

                  

Situazione e previsione generale + tendenza del tempo a linee generali per i primi giorni della prossima settimana




La situazione vede un'area depressionaria centrata tra il centro sud e la Sardegna la quale favorisce l'arrivo di correnti di bora, piuttosto intense, con pochissima fenomenologia sulla nostra regione e un clima tipicamente invernale anche se, stando ai dati oggettivi, stiamo vivendo una normalissima fase invernale e non certo un'ondata di gelo, come più volte ho sottolineato.

Stamane infatti le temperature sono state ancora una volta ben al di sopra dello zero a causa delle nubi notturne e soprattutto dei venti di bora, e, avremo un calo dei valori dalla prossima notte con freddo moderato nei prossimi giornia causa dell'affklusso dei venti nord orientali e delle schiarite più ampie.

Lecito attendersi, dunque, delle schiarite più ampie, già nel corso della giornata odierna e tra sabato e la prima parte di domenica, con l'avvicinamneto e poi l'arrivo di un debole fronte, piuttosto rapido nella giornata di lunedì, fronte che, a causa dell'aria più fresca nei bassistrati, potrebbe dar vita a qualche debole fioccata fino a quote molto basse, anche se sarà da verificare nelle prossime 48h circa la tenuta della colonna d'aria per capire fino a che quota riusciranno a cadere i fiocchi.

PS. ovvio sottolineare che dipenderà poi anche da altri fattori, tra i quali il timing dell'arrivo delle precipitazioni e la loro intensità, oltre al fatto che serviranno correnti orientali nei bassistrati per non distruggere rapidamente la colonna d'aria e quindi impedire ai fiocchi di scendere fin quasi al suolo.

Stando all'analisi di oggi sembra che possano scendere fino a fondovalle in montagna e fino a quote collinari, localmente pianeggianti altrove, anche se, ripeto le probabilità rimangono piuttosto basse, visto che, dovranno incastrarsi affinchè scendano fino in pianura diversi fattori.

Nei giorni successivi avremo l'alternanza tra giornate con schiarite più ampie e altre segnate dal transito di qualche sistema frontale con qualche pioggia e nevicata in montagna, ma ovviamente ne parlerò meglio nel prossimo aggiornamento di lunedì 17 dicembre, aggiornamento dal quale comincerò a fare una prima linea di tendenza per la prima parte delle festività natalizie.



 

 

Previsioni dettagliate per il FVG

 


 

 


 


Venerdì 14 dicembre: giornata che comincerà con un cielo nuvoloso o parzialmente nuvoloso senza fenomeni di rilievo; il cielo poi, nel corso della giornata rimarrà parzialmente nuvoloso con locali schiarite, localmente ampie con tendenza a ulteriori rasserenamenti col passare delle ore, su diverse aree già nel corso della mattinata.

SOFFIERANNO VENTI DI BORA ANCHE FORTI, MOLTO FORTI SUL TRIESTINO.

Le temperature minime verranno raggiunte in tarda serata specie laddove vi sarà cielo sereno e calma di vento con valori intorno allo zero o di poco al di sotto, visto che, a causa del vento e delle nubi sono state piuttosto elevate al primo mattino.





Sabato 15: la giornata vedrà un cielo sereno o poco nuvoloso, salvo qualche locale annuvolamento per nubi alte e stratificate; soffieranno venti di bora sostenuti al mattino, localmente forti sul triestino con una tendenza a ulteriore e graduale attenuazione dell'intensità nel corso della giornata.

Le temperature saranno in calo nei valori minimi notturni con temperature che scenderanno ben al di sotto dello zero anche in pianura, laddove il cielo riuscirà a essere sereno e vi sarà calma assoluta di vento, stazionarie o in lieve aumento nei valori massimi.




 

Domenica 16: cielo sereno o poco nuvoloso nella prima parte, con tendenza a graduale aumento delle nubi tra il pomeriggio e la sera/notte.

Nel corso della nottata dovrebbe giungere dei fenomeni, deboli, localmente moderati che saranno sottoforma di pioggia o pioggia mista a neve ion pianura e non ecludo che, su alcune aree tra udinese e isontino, grazie anche a un po' di bora scura, possano essere localmente nevosi fino a quote pianeggianti (leggi sopra nella situazione e previsione generale).

Le temperature saranno stazionarie o in lieve calo specie nei valori massimi, generalmente compresi tra i 4C e i 7C, mentre le minime vedranno delle gelate diffuse con picchi intorno ai -4/-5C.





Tendenza a linee generali per lunedì 17 e martedì 18: come scritto sopra nella "situazione e previsione generale, che invito tutti a leggere, la giornata di lunedì dovrebbe vedere il transito veloce del fronte di cui parlavo prima, con qualche pioggia e qualche fioccata fino a quote piuttosto basse, specie nella fase iniziale; il tempo poi migliorerebbe tra la seconda parte e martedì anche se in maniera graduale.



 

 

PS: Voglio ribadire l'importanza della lettura del testo previsionale (anche e soprattutto quella della "situazione e previsione generale", laddove spiego le varie dinamiche) e il fatto che le indicazioni grafiche siano semplicemente un ausilio che non fa alcun testo nella previsione, vista la loro genericità e il loro valore puramente indicativo, ergo anche dove vedete spesso i simboli della pioggia o del temporale questo non vuol dire che pioverà sempre ma la spiegazione dell'evoluzione meteorologica è assolutamente da ritrovare nel testo delle mie previsioni!






Leggi tutti i commenti

 
Pagina 1 di 15
  1. Tonino 12/12/2018 13:33
    Grazie di cuore Stefo, direi zona Carso triestino e sloveno, un caro saluto e grazie ancora.
  2. Stefo 12/12/2018 11:22
    Grandissimo Tonino, con tutte le dovute cautele vista la dinamica incerta, qual'è il posto nella fascia orientale/costiera della regione/slovenia che sabato e domenica ha le maggiori probabilità di avere assenza di vento e possibilmente temperature migliori (in relativo)? Grazie millissime e sei un mito. Al rogo i siti meteo generalisti
  3. Tonino 12/12/2018 09:11
    Ciao Arianna tra giovedì e venerdì c'è il rischio di qualche fioccata o pioggia mista a neve, ma ho spiegato anche la complessità della previsione e tutte le possibilità nell'aggiornamento, da pure una letta. si tratterebbe di fenomeni generalmente deboli e portati dalla bora che poi appunto dipenderà dalla presenza delle precipitaizoni che potrebbero essere come deboli o assenti. ;-) Leggi pure, un caro saluto ;-)
  4. Arianna 12/12/2018 07:55
    Ciao caro Tonino. Come stai? Ti scrivo da Monfalcone... Ho visto sui vari meteo che da domani x i prossimi giorni ci sarà rischio di nevicate nella mia zona: è così? Dimmi di no...😩😱😰 devo andare a lavoro a Cervignano e ho una macchina vecchia, ho paura x le strade... Grazie.
  5. Arianna 12/12/2018 07:55
    Ciao caro Tonino. Come stai? Ti scrivo da Monfalcone... Ho visto sui vari meteo che da domani x i prossimi giorni ci sarà rischio di nevicate nella mia zona: è così? Dimmi di no...😩😱😰 devo andare a lavoro a Cervignano e ho una macchina vecchia, ho paura x le strade... Grazie.
  6. Paolo 10/12/2018 16:43
    Grazie mille preciso come sempre!
  7. Tonino 08/12/2018 20:25
    Alla fine, grazie al Cielo, previsione centrata in pieno da giorni, chiaramente più dettagliata nell'aggiornamento di venerdì 7 ;-) mentre per gli altri enti meteo il peggioramento avrebbe dovuto coinvolgere la regione per l'intera giornata durando almeno 24h e sarebbe dvuto essere ben più intenso e con quota neve ben più bassa. ;-)
  8. Tonino 05/12/2018 22:57
    Ciao Paolo, come ho spiegato sopra dipenderà da diversi fattori e, a oggi, non mi attendo nè grandi nevicate, nè quote neve così basse, nel senso che potrebbe trattarsi di un cavetto veloce con un peggioramento di 8/12 ore massimo e precipitazioni debole, e solo localmente moderate quindi con accumuli a quote variabili a seconda dell'entrata dell'aria fredda, dunque dipenderà a mio avviso da questi fattori e ci saranno aree con pochissimi fenomeni, altre con qualche nevicata in più a quote comunque variabili e solo verso fine peggioramento fino a 500/600m localmente mentre appunto la quota neve durante la fase centrale del peggioramento potrebbe variare dagli 800/900m circa ai 1200/1300m. Nell'aggiornamento di venerdì quantomeno potrò azzardare di più. ;-)
  9. Paolo 05/12/2018 11:38
    Ciao Tony! Si potrebbe azzardare la quota neve dell'entrata di sabato e domenica? (sarò circa 600 m ) Grazie Mille!!! ciao Paolo
  10. Tonino 03/12/2018 10:00
    Grazie di cuore Gianni! :-)


Pagina 1 di 15

Scrivi cosa ne pensi





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Accetto