Meteo di Tonino


Alpi occidentali - Poco nuvoloso Alpi orientali - Parzialmente nuvoloso Prealpi occidentali - Poco nuvoloso Prealpi orientali - Parzialmente nuvoloso Pianura occidentale - Poco nuvoloso Udinese - Poco nuvoloso Costa occidentale - Poco nuvoloso Costa orientale - Parzialmente nuvoloso Carso - Poco nuvoloso Isontino - Poco nuvoloso Pianura sud-est - Parzialmente nuvoloso
TEMP. PIANURA
MIN (°C):
tra +6 e +9
MAX (°C):
tra +18 e +21
TEMP. COSTA
MIN (°C):
tra +9 e +12
MAX (°C):
tra +15 e +18
Previsione del 06-07-2020, fascia 00h - 12h
Ultimo aggiornamento del 14/04/2017 ore 16:01


Primavera

Aggiornamento meteo di VENERDI' 14 APRILE delle ore 09:30

  

Situazione e previsione generale

 

 

 

La situazione continua a vedere l'alta pressione e temperature più tipiche di fine maggio/giugno che di aprile, ondata di caldo anomalo per il periodo che va avanti da quasi un mese.

Nei prossimi giorni assisteremo a un primo cedimento dell'alta pressione a opera di un fronte freddo in arrivo nella giornata di sabato e che lascerà dell'instabilità nei giorni successivi.

Ciò significa che sabato mi attendo un peggioramento graduale del tempo con delle piogge e qualche temporale, specie nella seconda parte della giornata, mentre la giornata di Pasqua dovrebbe vedere un iniziale miglioramento del tempo con aumento dell'instabilità dal pomeriggio, quando ci potranno essere ancora locali scrosci di pioggia o temporali.

La giornata del Lunedi dell'Angelo dovrebbe vedere un tempo discreto/buono con un aumento dell'instabilità dal pomeriggio e qualche possibile locale breve pioggia o isolato temporale, più probabile sulla fascia montuosa anche se non escluso su altre zone.

Quella per il week end pasquale risulta dunque una previsione piuttosto ostica a causa delle pedine meteorologiche in gioco, un'alta pressione che tenta una strenua resistenza e l'arrivo prima di un fronte, poi di aria via via più fresca in quota che riattiverà dell'instabilità pomeridiana.

Successivamente poi, ma come sempre ne parlo a grandi linee , come una tendenza meteorologica e non previsione certa, data la distanza temporale, pare che l'alta pressione vada a erigersi verso il nord Europa portando a una discesa di aria più fredda artica, in grado di apportare un sensibile calo delle temperature sulla nostra regione e non solo, specie da martedi per alcuni giorni con qualche pioggia e locale nevicata in montagna.

Se ciò accadesse non si tratterebbe di nulla di eccezionale, ma il fatto che si parta da temperature sensibilmente superiori alle medie e tipiche di giugno, porterà senz'altro ad amplificare lo sbalzo termico e quindi un eventuale disagio, nonostante la vera eccezionalità climatica sia determinata dalla prolungata e intensa ondata di caldo per il periodo che va avanti, come detto inizialmente, da quasi un mese senza soste e che nulla ha di primaverile, visto che la primavera, specialmente nei mesi di marzo e aprile, dovrebbe presentare temperature molto più fresche, piogge abbondanti frequenti, e nevicate anche copiose sulle nostre montagne.

 

 

 

 

Previsioni dettagliate per il FVG  

 

 

 

Venerdì 14 aprile: la giornata vedrà un cielo tra il sereno o poco nuvoloso e il parzialmente nuvoloso per il transito di locali annuvolamenti da nord ovest, comunque più frequenti e consistenti tra l'area pedemontana e la fascia montuosa.

Non escludo dell'instabilità tra il tardo pomeriggio e la sera specie sull'area montuosa con qualche isolato scroscio di pioggia.

Le temperature saranno molto elevate su valori medi di diversi gradi al di sopra delle medie del periodo con minime notturne che sono state ben al di sopra dei 10/11C persino in pianura e massime che raggiungeranno e supereranno localmente anche i 22/23C.

In montagna lo zero termico sarà sempre intorno ai 2500/3000m a seconda della zona con temperature molto elevate anche in località come Tarvisio e Forni di Sopra.

 

 

 

Sabato 15: la giornata vedrà un'alternanza tra schiarite e annuvolamenti anche consistenti con qualche pioggia o temporale possibile già dal mattino specie su alpi e prealpi, mentre su pianura e costa eventuali fenomeni saranno meno probabili e comunque più localizzati; tra la tarda mattinata e il pomeriggio/sera ci sarà un ulteriore aumento dell'instabilità atmoferica con piogge e temporali che diverranno più diffusi anche sull'area pianeggiante e sulla costa con qualche fenomeno localmente anche di forte intensità anche se la distribuzione dei fenomeni sarà piuttosto irregolare con aree maggiormente interessate e altre meno.

La quota neve sarà ancora molto alta per il periodo e generalmente al di sopra dei 2000/2200m con qualche e locale sconfinamento a quote leggermente inferiore comunque possibile, ma si tratterà di poca cosa al di sotto di tale limite.

Le temperature saranno stazionarie nei valori minimi, in lieve calo in quelli massimi, in particolare nelle aree maggiormente interessate dai fenomeni.

 

 

 

PASQUA: la giornata vedrà un'alternanza di fasi con cielo poco nuvoloso specie al mattino e altre con annuvolamenti anche consistenti; nel corso del pomeriggio, e in alcune aree già dalla tarda mattinata, aumenterà l'instabilità atmosferica con qualche locale pioggia o temporale, prima sulla fascia montuosa, e che poi interesserà anche diverse aree tra la pianura e la costa.

Non escludo qualche fenomeno localmente intenso anche se, con questa situazione, le precipitazioni vedono delle aree maggiormente colpite e altre meno, non trattandosi di un fronte organizzato ma di instabilità.

La quota neve sarà a quote generalmente superiori ai 2000/2200m anche se non escludo qualche fioccata localmente qaulche centinaio di metri al di sotto di tale quota specie laddove i fenomeni saranno più intensi.

Le temperature saranno stazionarie o in lieve aumento nei valori massimi specie nelle aree non interessate dai fenomeni con massime che saranno generalmente comprese tra 18C e 22C a seconda che vi sia maggiore o minore instabilità.

 

 

 

Tendenza a linee generali del tempo per Pasquetta e martedi 18 aprile

 

 

 

Pasquetta: previsione decisamente ostica per la situazione ed evoluzione spiegata sopra nella "situazione e previsione generale"; nonostante ciò la giornata potrebbe vedere schiarite anche ampie alternate con annuvolamenti anche consistenti, più frequenti nella seconda parte della giornata e in alcune aree possibili già dalla mattinata.

Tra il pomeriggio e la sera dell'instabilità porterà alla formazione di qualche locale scroscio di pioggia a macchia di leopardo con qualche isolato temporale; i fenomeni interesseranno alcune aree della regione in maniera piuttosto localizzata e irregolare, dunque ci saranno delle aree più fortunate che non vedranno alcun fenomeno in giornata e un tempo discreto, altre invece che vedranno annuvolamenti più consistenti con qualche scroscio o locale temporale.

Le temperature saranno stazionarie o in lieve calo ma ancora su valori gradevoli specie laddove prevarrà il soleggiamento, ecco perchè il range delle temperature massime sarà tra 16C e 20C con i valori più bassi laddove ci sarà maggiore instabilità ovviamente.

In montagna lo zero termico scenderà intorno ai 1800/2000m circa con qualche locale fioccata fin verso i 1600/1700m circa laddove ci saranno dei fenomeni.

 

 

 

 

Martedì 18: se l'evoluzione dovesse essere quella descritta nella "situazione e previsione generale", comunque da confermare o meno, la giornata vedrebbe un tempo instabile con annuvolamenti anche consistenti e qualche locale e temporanea schiarita, con delle piogge e qualche temporale a macchia di leopardo.

Con tale evoluzione soffierebbe bora via via più forte, specie tra la pianura centro orientale e il triestino dove le raffiche potrebbero essere anche molto forti col passare delle ore.

Le temperature scenderebbero di diversi gradi soprattutto nei valori massimi, con massime che in pianura potrebbero essere comprese tra i 12C e i 15C con zero termico che scenderebbe a quote comprese tra i 1300/1400m circa e i 1000m con quota neve tra i 1200/1300m circa delle carniche, localmente a quote inferiori, e i 700/800m delle Giulie con una tendenza a ulteriore calo della quota neve tra il pomeriggio e la sera.

 

 

  

PS: Voglio ribadire l'importanza della lettura del testo previsionale e il fatto che le indicazioni grafiche siano semplicemente un ausilio che non fa alcun testo nella previsione, vista la loro genericità e il loro valore puramente indicativo, ergo anche dove vedete spesso i simboli della pioggia o del temporale questo non vuol dire che pioverà sempre ma la spiegazione dell'evoluzione meteorologica è assolutamente da ritrovare nel testo delle mie previsioni!






Leggi tutti i commenti

 
Pagina 1 di 15
  1. Steve 03/07/2020 19:34
    Vero Tonino, hai ragione! Ero in macchina e volevo solo più che altro ricalcare quanta afa c'era quel giorno. Assolutamente non veritiera da una macchina. Concordo in pieno! Ci mancherebbe. Non vorrei tirare su una discussione inutile per colpa mia, come tempo fa, quando ero stato invece serio, con quel personaggio incredibile che era venuto ad infestare il blog 😂
  2. Tonino 03/07/2020 04:07
    Spero che leggiate, tra l'altro, quello che scrivo sul blog, anche e soprattutto nella situazione e previsione generale perchè a volte leggo commenti che mostrano che la parte più importante dell'aggiornamento non viene letta....
  3. Tonino 03/07/2020 04:03
    Steve nessuna località in quella zona ha registrato oltre i 30C, con un sensore non a norma puoi registrare qualsiasi temperatura ma non fa assolutamente fede; qualcuno in questa sede, per ora, ha parlato di ondate di caldo la prossima settimana...? Avremo un caldo moderato, un po' più intenso lunedì con brusco calo successivamente a causa dell'arrivo di un fronte freddo quindi cerchiamo di stare molto calmi. Se ci si agita per qualche giornata con massime a 30/32C siamo a posto, specie in una condizione di dinamismo simile....
  4. Ecmwf 02/07/2020 21:46
    Oggi sulla regione non abbiamo superato i 30 gradi, nonostante ci fosse una buona percentuale di umidità a renderci l'aria afosa. Diciamo che l'afa ci fa percepire più caldo di quello che c'è. Già certi siti hanno iniziato a fare terrorismo con il primo caldo africano, cerchiamo di non farci coinvolgere troppo vi prego. Anche per la prossima settimana mi chiedo dove vedono sulla nostra regione i 35 gradi? Tonino, tu cosa ci dici?
  5. Steve 02/07/2020 20:55
    Oggi ho registrato la temperatura di 34.5 gradi a Latisana. C'era un afa assurda!
  6. Kevin 02/07/2020 13:34
    Assolutamente tonino. Ottimismo! Ma non appena lo dici, vedo le temperature della prossima settimana, che non mi garbano affatto 😂 34 35 gradi in pianura? 😒😒
  7. Tonino 02/07/2020 10:28
    Ben detta!!! :-D
  8. Ecmwf 02/07/2020 12:12 02/07/2020 10:15
    Speriamo in una mega nevicata su tutta la regione nel prossimo inverno. W la neve w la meteo 👋
  9. Tonino 02/07/2020 08:16
    In meteorologia non c'è nulla di scontato e soprattutto ha ben poco senso far riferimento al quadro teleconnettivo, visto che molto spesso a quadri simili corrispondono situazioni ed evoluzioni diametralmente opposte. In questi circa 35 anni di passione meteo ne ho viste di tutti i colori e non mi stupirebbe se riuscissimo ad avere una maggior ingerenza atlantica, come quest'anno anche in altre estati, un po' come capitato nelle estati del 2000, 2002 o 2014. D'altronde basta considerare come, negli ultimi 5/10 anni è stato davvero quasi impossibile far peggio di così con annate intere in balia dell'anticiclone africano per 5/6 mesi all'anno con lunghissimi periodi anticiclonici e caldissimi dalla primavera all'autunno e, spesso anche in inverno. Ottimismo dunque e osservazione e non fatalismo e rassegnazione, viva la meteo! :-)
  10. Kevin 01/07/2020 11:32
    Ma Tonino, tu credi che estati come lo é stata sino ad adesso, possano presentarsi magari anche altri anni, magari ciclicamemte, oppure saranno sempre meno frequenti, e ci sarà quasi sempre l' anticiclone africani a rompervi le scatole? Cioè é possibile un inversione di tendenza, oppure siamo ormai destinati ad avere solo e sempre africano in estate? Non so, magari si apre un altro ciclo di qualche anno con più anticiclone delle Azzorre e meno africani... Sarebbe il massimo 😂


Pagina 1 di 15

Scrivi cosa ne pensi





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Accetto